Wednesday, 9 April 2014

Come l’Europa non protegge i suoi rom

In Europa negli ultimi anni la frequenza delle violenze contro i rom è decisamente aumentata, e l’Unione europea – così come i singoli stati che la compongono – non è riuscita ad affrontare il fenomeno e a contrastarlo in modo adeguato. È quello che si legge in un rapporto diffuso da Amnesty international l’8 aprile, giornata mondiale dei rom e dei sinti.

“Troppo spesso i leader europei hanno assecondato quei pregiudizi che favoriscono le violenze, alimentando l’idea che i rom siano antisociali e non graditi”, ha detto John Dalhuisen, direttore di Amnesty International per l’Europa e l’Asia centrale. […] Prosegui su Internazionale.it

No comments:

Post a Comment